Che cos'è l'anovulazione e che cos'è il ciclo anovulatorio?

Puoi rimanere incinta solo durante pochi giorni di ogni ciclo mestruale. Questi giorni sono indicati come periodo fertile e sono i giorni che precedono e includono il giorno dell'ovulazione, ovvero quando un ovulo viene rilasciato dall'ovaia.  Tuttavia, potrebbero esserci dei cicli in cui un ovulo non viene rilasciato. In questo caso si parla di anovulazione e colpisce spesso le ragazze che hanno appena iniziato il ciclo mestruale o le donne che si avvicinano alla menopausa. È anche possibile che le donne sane abbiano occasionalmente un ciclo in cui non avviene l'ovulazione. 

Quindi, cos'è l'anovulazione e per quale motivo non viene rilasciato un ovulo? Quali sintomi hai quando non avviene l'ovulazione? E cosa puoi fare al riguardo? Se ti sei posta queste domande, continua a leggere per scoprire tutte le informazioni sull'anovulazione. 

1.
Che cos'è l'ovulazione?

L'ovulazione avviene quando una delle ovaie rilascia un ovulo. Sei al massimo della fertilità nei giorni che precedono il giorno dell'ovulazione e il giorno stesso. Questa finestra dura circa 6 giorni e molto probabilmente rimarrai incinta durante questo periodo se hai dei rapporti sessuali non protetti.

2.
Che cos'è l'anovulazione?

Si parla di anovulazione quando un ovulo non viene rilasciato dall'ovaia durante un ciclo mestruale.  Non è raro che ciò accada occasionalmente e potresti avere un ciclo anovulatorio un mese, per poi ovulare normalmente il mese successivo. 

Potresti avere un ciclo anovulatorio senza saperlo poiché è possibile che tu abbia comunque le mestruazioni come al solito. Potresti non sapere che non stai ovulando a meno che i tuoi cicli mestruali non si fermino oppure potresti notarlo se utilizzi un test di ovulazione e non vedi il picco di LH. Anche cicli irregolari potrebbero indicare che potresti non avere l'ovulazione. 

L'anovulazione può essere cronica, il che significa che una donna non ovula in molti cicli. 

3.
Perché non ho ovulato?

L'anovulazione è comune durante alcune fasi della vita riproduttiva di una donna: 

  • Ragazze che hanno iniziato di recente il ciclo mestruale. Nel primo anno, dopo un ciclo non è raro che le ragazze abbiano cicli anovulatori. 
  • Donne vicine alla menopausa. Le donne di età compresa tra 40 e 50 anni hanno maggiori probabilità di avere uno sbalzo ormonale, che può portare all'anovulazione più regolarmente.1

È possibile avere cicli anovulatori mentre si è fertili e ci sono molte ragioni perché ciò accade.  Di seguito sono riportate alcune potenziali cause.  Se sei preoccupata di avere cicli anovulatori, dovresti consultare il medico.

  • Sindrome dell'ovaio policistico (PCOS). Questo termine si riferisce a una condizione in cui uno squilibrio ormonale ha causato piccole cisti o follicoli sottosviluppati contenenti ovuli nelle ovaie. Può anche causare cicli irregolari, peli in eccesso, pelle unta, aumento di peso, depressione e infertilità. Alcune donne possono avere la PCOS senza manifestare questi sintomi e potrebbero non sapere di avere tale condizione fino a quando non provano ad avere un bambino. Se sei preoccupata o sospetti di avere la PCOS, parla con il tuo medico. Se ti è stata diagnosticata la PCOS, i test di ovulazione o i monitor di fertilità possono darti risultati fuorvianti, quindi è consigliabile non usarli. Le donne con PCOS possono avere livelli di LH elevati durante il loro ciclo, il che può dare un risultato di aumento di LH (picco di fertilità) anche se non è così.     
  • Essere in sottopeso o sovrappeso. Anche essere in sottopeso o sovrappeso può impedire l'ovulazione. Raggiungere un peso sano può aiutare la fertilità e ridurre il rischio di disturbi dell'ovulazione.
  • Attività fisica eccessiva. Anche un'attività fisica eccessiva per un periodo prolungato, come correre su lunghe distanze, può causare l'interruzione dell'ovulazione. Ridurre l'intensità e il volume dell'attività fisica può aiutare a tornare alla normalità. 
  • Stress e ansia. Si consiglia di parlare con il medico se ritieni che i tuoi livelli di stress ti stiano impedendo di ovulare.
  • Farmaci.  Alcuni farmaci possono alterare l'ovulazione, compresa la contraccezione.  Controlla sempre i farmaci che stai assumendo.

4.
Quali sono i sintomi dell'anovulazione?

Molte donne possono avere un ciclo anovulatorio senza accorgersene. L'anovulazione stessa non mostra alcun sintomo.  Potrebbe essere più facile cercare segni che indicano l'ovulazione.

5.
Quali sono i segni che indicano l'ovulazione?

Se vedi i soliti segni di ovulazione, è probabile che tu stia ovulando. Tali condizioni includono:

  • Aumento dell'ormone LH. Il test di ovulazione rileva se c'è un aumento dell'ormone luteinizzante (LH). Questo accade 12-24 ore prima dell'ovulazione. Se, tuttavia, hai la PCOS, potresti ottenere risultati fuorvianti se usi un test di ovulazione a causa degli alti livelli di LH durante il ciclo. Questo è il motivo per cui i test OT non sono raccomandati se ti è stata diagnosticata la PCOS.  
  • Cicli regolari. Se stai ovulando, è probabile che abbia un ciclo mestruale relativamente prevedibile che dura 24-32 giorni. Cicli assenti [collegamento all'articolo del ritardo delle mestruazioni] o cicli molto lunghi (più di 40 giorni) o brevi (meno di 20 giorni), possono indicare che non stai ovulando. Tuttavia, l'anovulazione è possibile anche se i tuoi cicli hanno una durata normale e sono regolari.
  • Variazione della temperatura basale corporea. La temperatura corporea a riposo aumenta leggermente dopo l'ovulazione. Tuttavia, molti altri fattori possono causare un aumento della temperatura corporea, quindi questa non è una misura molto accurata.
  • Cambiamenti delle secrezioni vaginali. Poco prima di ovulare, potresti notare secrezioni vaginali più chiare, bagnate ed elastiche. Dopo l'ovulazione, è possibile che il muco cervicale diventi più spesso, più torbido e non così evidente.  Monitorare il muco cervicale è difficile e richiede una guida esperta, quindi può essere difficile confermare l'ovulazione usando questo metodo. È anche importante notare che i cambiamenti delle secrezioni vaginali possono essere un segno di infezione, quindi se anormali, consulta il medico.
     

6.
Quanto è diffusa l'anovulazione?

L'anovulazione è abbastanza comune e colpisce 1 donna su 102. Sebbene le donne sane possano sperimentare un ciclo anovulatorio, le possibilità che ciò accada dipenderanno anche dall'età e dal peso corporeo. 

7.
Quale trattamento è previsto per l'anovulazione?

Il ciclo anovulatorio occasionale è abbastanza comune e non è nulla di cui preoccuparsi.  Tuttavia, se pensi di avere regolarmente l'anovulazione, dovresti parlare con il tuo medico. A volte l'anovulazione cronica può essere risolta con cambiamenti nello stile di vita, come perdita o aumento di peso, o riducendo l'attività fisica intensa.

8.
Posso rimanere incinta in caso di anovulazione?

I disturbi dell'ovulazione, come l'anovulazione cronica o l'ovulazione non frequente, colpiscono 1 coppia su 4 che soffrono di infertilità1. Puoi rimanere incinta solo se viene rilasciato un ovulo, quindi non rimarrai incinta durante un ciclo anovulatorio.

  1. Broekmans, FJ et al. BJOG: An International Journal of Obstetrics & Gynecology 113.10 (2006): 1210-1217.
  2. Hambridge HL et al. Human Reproduction. (2013) 28: 1687-1694.
  3. https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/female-infertility/symptoms-causes/syc-20354308 Aggiornato il 27 luglio 2019.