Quanto tempo può occorrere e in quale modo l'età influisce sulla fertilità

Se non rimani incinta sin da subito, ciò non significa che tu abbia qualche problema. La maggior parte delle coppie riesce a concepire entro un anno1 dal primo tentativo. Perciò, se ci vuole un po' di tempo, in genere non c'è nulla di cui preoccuparsi.

L'età ha un ruolo importante

Solo un terzo delle coppie arriva al concepimento nel primo mese di tentativi, e se hai meno di 35 anni e sei in buono stato di salute, è perfettamente normale che possa volerci fino a un anno. Se stai cercando di rimanere incinta da più di un anno, però, ti consigliamo di rivolgerti a un medico per sentire la sua opinione. Se hai più di 35 anni, ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico dopo 6 mesi di tentativi. Se invece hai più di 40 anni, è consigliabile consultare il medico non appena decidi di provare a concepire.

Il motivo per cui questi consigli variano in base all'età è che si tratta di un fattore determinante per le probabilità di rimanere incinta. La fertilità della donna comincia a diminuire naturalmente già prima dei 30 anni, dal momento che a quell'età ha meno cellule uovo e la qualità di quelle rimanenti è probabilmente inferiore rispetto a quando era più giovane.

Dopo i 35 anni di età, la riduzione delle cellule uovo raggiunge un livello critico, e dopo i 40 le probabilità di concepimento sono notevolmente ridotte. Ciò vale non solo per il concepimento naturale, ma anche per i metodi di fecondazione assistita.

Secondo la Human Fertilisation and Embryology Authority, circa il 95% delle donne di 35 anni che hanno regolarmente rapporti sessuali non protetti rimarrà incinta entro tre anni di tentativi, ma per le donne di 38 anni, la percentuale scende al 75%.

Effetto dell'età sui tassi mensili di gravidanza stimati nella donna

Il grafico in alto mostra gli effetti dell'età sulla riduzione delle probabilità di concepimento.