L'infertilità interessa una parte considerevole della popolazione; circa il 16% delle coppie non è in grado di concepire dopo un anno di rapporti sessuali non protetti1. In questo articolo analizzeremo molti problemi che possono causare l'infertilità, sia negli uomini, sia nelle donne:

  • · Circa un terzo dei casi di sterilità deriva dalla donna, un ulteriore 20% è collegato all'uomo, mentre le metà può essere fatta risalire a entrambi i partner o è inspiegata2.
  • · Per le donne, l'infertilità è spesso connessa a problemi ormonali, delle tube di Falloppio o dell'utero.
  • · Se una donna non ha l'ovulazione, identificarlo il più presto possibile può consentirle di prendere le decisioni cliniche appropriate.
  • · Negli uomini, l'infertilità è spesso connessa a una bassa conta spermatica o a disfunzione erettile.
  • · I fattori connessi allo stile di vita, come il peso, il fumo e l'assunzione di alcol possono ridurre la fertilità, sia nella donna, sia nell’uomo
  • · Se stai cercando senza successo di avere un bambino da un anno e hai meno di 35 anni, dovresti parlare con il tuo professionista sanitario per chiedere ulteriori consigli. Se hai più di 35 anni, dovresti chiedere consiglio dopo 6 mesi di tentativi, e subito se hai più di 40 anni.

Che cosa può causare problemi di fertilità?

Comprendi i motivi e analizza le scelte.

Se vuoi conoscere meglio che cosa può causare problemi di fertilità nelle donne, negli uomini e nelle coppie, più avanti troverai alcune delle situazioni più comuni che possono causare l'infertilità. Questo elenco non è esaustivo e puoi consultare il tuo professionista sanitario per ricevere ulteriore supporto per la tua particolare situazione.


Che cosa può influire sulla fertilità delle donne?

Esistono due aree comuni dove la situazione può essere problematica e rendere difficile l’inizio di una gravidanza: i problemi ormonali e i problemi delle tube di Falloppio e dell'utero.

1. Problemi ormonali

Anovulazione

L’ovulazione è controllata dagli ormoni della fertilità. Se per qualsiasi motivo i livelli ormonali sono alterati, l’ovulazione potrebbe esserne influenzata. L’anovulazione si verifica quando l’ovaio femminile non produce, non porta a maturazione o non rilascia un ovulo.

In qualche momento della vita riproduttiva, la maggior parte delle donne ha cicli mestruali anovulatori. Questo è più comune nelle donne giovani che hanno appena iniziato ad avere i cicli mestruali o nelle donne più anziane che si avvicinano alla menopausa, ma i cicli anovulatori possono avvenire anche in donne sane e con mestruazioni regolari.

Alcune donne soffrono di anovulazione cronica, e questo può indicare una condizione ormonale sottostante, come la sindrome dell'ovaio policistico (PCOS), che può rendere difficile il concepimento naturale3.

Un segnale di eventuali problemi dell’ovulazione è l’irregolarità o l'assenza di cicli mestruali.

I disturbi ormonali che influiscono sull’ovulazione possono essere causati da numerosi fattori. Questi includono cambiamenti drastici del peso, stress, esercizio fisico intenso e malattie.

Se una donna sana e con mestruazioni regolari utilizza i test di ovulazione, e rileva occasionalmente un ciclo anovulatorio, può stare tranquilla in quanto è normale e non dovrebbe avere alcun impatto sulla fertilità. Tuttavia, se non riesci a rilevare il picco di LH con i test di ovulazione per tre cicli consecutivi, potrebbe essere opportuno consultare un professionista sanitario.

Sindrome dell'ovaio policistico (PCOS)

Con il termine ‘ovaio policistico’ si descrive un ovaio che contiene un grande numero di piccole ‘cisti’, o follicoli contenenti un ovulo non correttamente sviluppato, spesso a causa di uno squilibrio ormonale. I sintomi possono comprendere cicli mestruali irregolari o assenti, aumento di peso, crescita eccessiva dei peli e problemi di concepimento.

Fase luteale corta

Se il numero di giorni fra l'ovulazione e l'inizio del ciclo mestruale successivo è troppo scarso (meno di 10), questo può significare che, benché tu sia in grado di concepire, l'ovulo fecondato viene espulso prima che possa fissarsi nella parete uterina. Questo fatto può essere osservato se utilizzi un test di ovulazione o un monitor di fertilità. Per vedere quanto è lunga la tua fase luteale, conta il numero di giorni che intercorrono fra il tuo secondo giorno di massima fertilità e l'inizio del ciclo mestruale. Se pensi che la tua fase luteale sia troppo corta, parla con il tuo medico, poiché questa condizione può essere curabile.

Ho cicli molto brevi, è quello il motivo per cui non riesco a rimanere incinta?

Michael A. Thomas, MD, è Professore di Ostetricia e Ginecologia

Di solito la durata normale del ciclo mestruale va da 23 a 35 giorni. Cicli più corti o più lunghi di quell'intervallo possono essere connessi a problemi di fertilità. Nel corso della vita riproduttiva di una donna, le lunghezze tipiche dei cicli mestruali cadranno in questo intervallo. Se i tuoi cicli mestruali sono di solito più corti di 23 giorni, dovresti consultare il tuo medico. L'utilizzo di un monitor di fertilità per uso domestico o di un test di ovulazione ti aiuterà a predire il momento dell'ovulazione.

Menopausa precoce

Una volta che hai raggiunto la menopausa, la gravidanza non è più possibile e nel periodo che precede la menopausa (pre-menopausa) può essere molto difficile rimanere incinta. Se tua madre ha avuto una menopausa precoce, le tue probabilità sono molto più alte, quindi devi cercare di scoprire a che età tua madre ha iniziato la menopausa. Se ha avuto una menopausa precoce, può valere la pena di consultare un professionista sanitario per parlargli dei tuoi piani per una futura gravidanza.

2. Problemi delle tube di Falloppio o dell’utero

Le tube di Falloppio trasportano l’ovulo dall’ovaio all’utero. Un'ostruzione delle tube di Falloppio può impedire allo sperma di arrivare all'ovulo; una proliferazione nell'utero può impedire l'impianto di un ovulo fecondato.

Infezione da clamidia non trattata

La causa più comune del blocco delle tube di Falloppio è un'infezione da clamidia che non è stata curata. La clamidia è una comune infezione che viene trasmessa facilmente durante un rapporto sessuale non protetto. Alcune donne potrebbero essere del tutto inconsapevoli di avere avuto un'infezione da clamidia, a causa della mancanza di sintomi. Se esiste la possibilità che tu abbia contratto la clamidia, vai dal tuo medico per eseguire un test.

Fibromi

Si tratta di proliferazioni anomale di tessuto muscolare all'interno dell'utero, che possono bloccare le tube di Falloppio o impedire l'impianto di un ovulo fecondato. Consulta il tuo medico per ricevere ulteriori consigli.

Endometriosi

Si ha l’endometriosi quando il tessuto che riveste l'utero cresce al di fuori dell'utero. Può ostruire le tube di Falloppio e impedire la fecondazione. L'endometriosi può causare cicli mestruali abbondanti o molto dolorosi. Può essere trattata con farmaci o rimuovendo il tessuto in eccesso. Il tuo medico sarà in grado di dirti di più.

Soffro di endometriosi e sono preoccupata di non riuscire a rimanere incinta, è vero?

Professor Bill Ledger, Specialista della Fertilità

Molte donne con una leggera endometriosi possono concepire normalmente, benché le possibilità di incorrere in alcuni problemi di fertilità siano più alte. Un'endometriosi grave può danneggiare le tube di Falloppio e le ovaie, e le aderenze che possono generarsi con l'endometriosi possono anche bloccare le tube di Falloppio. Il tuo ginecologo sarà in grado di informarti su ciò che devi fare in questo caso. Se soffri di endometriosi, non provare per più di alcuni mesi senza chiedere consiglio.


Di solito che cosa causa problemi di fertilità negli uomini?

Esistono tre problemi principali che influiscono sulla fertilità dell'uomo: conta spermatica ridotta o scarsa qualità dello sperma, disfunzione erettile e altre cause meno comuni.

 

Conta spermatica ridotta o scarsa qualità dello sperma

Se nell'eiaculato maschile ci sono meno spermatozoi del normale, le possibilità che lo sperma fecondi un ovulo sono ridotte. Se la qualità dello sperma è scarsa, potrebbe non essere in grado di raggiungere l'ovulo, forarne la membrana e fecondarlo.

La produzione di sperma può diminuire se i testicoli non sono tenuti al fresco. Il tuo partner può fare in modo che i suoi testicoli non diventino troppo caldi indossando biancheria intima poco aderente. La conta spermatica e la qualità dello sperma possono essere valutate con un semplice test che può essere eseguito dal proprio medico.

Disfunzione erettile

Se l'uomo ha problemi a raggiungere o mantenere l'erezione, per cause fisiche o psicologiche, potrebbe avere difficoltà ad avere rapporti sessuali. Sono disponibili rimedi, quindi parlane con il tuo medico per avere ulteriori informazioni.

Altre cause

Cause molto meno comuni dell'infertilità maschile comprendono un'ostruzione nel condotto che trasporta lo sperma dai testicoli, una condizione genetica, problemi ormonali e altre situazioni più rare. Il tuo medico sarà in grado di identificare tali problemi attraverso un test.


Altri fattori che possono ridurre la fertilità

Esistono altri problemi che possono influire sulla fertilità maschile e femminile.

Consumo di alcol

La fertilità maschile e femminile può essere influenzata dall'eccessivo consumo di alcol. Ridurre la quantità di alcol che bevi può aiutarti a concepire. Inoltre, bere durante la gravidanza può influire sullo stato di salute del neonato, quindi se cerchi di avere un bambino è importante ridurre il consumo di alcol perché non puoi sapere quando rimarrai incinta.

Fumo

In confronto ai non fumatori, gli uomini che fumano possono avere una conta spermatica inferiore e un numero più alto di spermatozoi anomali. Nelle donne, il fumo può influire sulla fertilità e innescare una menopausa precoce. Può anche aumentare il rischio di aborto e gravidanze premature. Il fumo fa molto male alla salute del nascituro ed è meglio smettere di fumare prima di rimanere incinta.

Sia tu, sia il tuo partner dovreste cercare di smettere di fumare se state cercando di avere un bambino.

Stupefacenti

Esistono molti tipi di stupefacenti e droghe illegali che vengono utilizzati al giorno d'oggi, e il modo in cui influiscono sulla fertilità non è stato studiato a sufficienza. Molte droghe possono avere effetti negativi sullo sviluppo del nascituro, quindi devi smettere di utilizzare qualsiasi stupefacente o droga illegale quando cerchi di concepire.

Peso

Essere sottopeso o in sovrappeso può modificare il ciclo mestruale e ridurre le possibilità di concepimento. Gli uomini in sovrappeso possono avere una conta spermatica inferiore e uno sperma di scarsa qualità. Consulta il tuo medico o un'infermiera per conoscere il tuo peso ideale e per ricevere consigli pratici in modo da acquistare o perdere peso, se è necessario.

Farmaci

Se tu, o il tuo partner, assumete dei farmaci, consulta il tuo medico per sapere se riducono la fertilità. Se riducono la fertilità, potrebbero esserci delle alternative disponibili.

Lubrificanti

La secchezza vaginale è più comune di quanto si possa pensare. In uno studio condotto in 11 paesi e che ha coinvolto circa 6.500 donne, fino al 18% delle donne di 18-34 anni ha dichiarato di soffrire sempre o saltuariamente di secchezza vaginale5. Questa può peggiorare quando cerchi di concepire, in quanto c'è la tendenza ad avere molti più rapporti sessuali per avere dei bambini. Alcuni dei lubrificanti più comuni possono essere nocivi per lo sperma; l'utilizzo di tali lubrificanti può quindi ridurre le tue possibilità di rimanere incinta. Sono disponibili i lubrificanti non nocivi per lo sperma.

Età

Una donna nasce con una quantità di ovuli sufficiente per tutta la vita e il numero si riduce gradualmente con l'età. Dopo 38-40 anni la velocità con cui vengono persi è molto maggiore e cala anche la qualità degli ovuli. Se hai più di 35 anni, è consigliabile andare dal tuo medico dopo circa sei mesi di tentativi di avere un bambino e, se hai più di 40 anni, chiedi consiglio al tuo medico quando inizi a cercare di concepire. Si sa di meno sulla fertilità degli uomini di età più avanzata, ma anch'essa cala intorno ai 40 anni.


Infertilità inspiegata

A volte tutti i test clinici segnalano valori normali, ma dopo anni di tentativi non rimani incinta. Questo può essere molto frustrante e angoscioso poiché non c'è nulla su cui concentrarsi che possa essere corretto o trattato. Si stima che circa un terzo delle coppie affette da infertilità inspiegata concepisca naturalmente e senza interventi entro tre anni3.


E ora, che cosa devo leggere?