Tipologie di contraccezione

Ogni metodo contraccettivo è studiato per adattarsi a età, esigenze e stili di vita diversi perciò, anche se usi lo stesso anticoncezionale da anni, è naturale cambiarlo per seguire l'evoluzione della tua vita e del tuo organismo. Non è detto che il metodo contraccettivo adottato da una diciottenne single sia adatto anche a una donna di 30 anni con una relazione stabile, che desidera una gravidanza in tempi brevi.

Esistono varie tipologie di metodi contraccettivi tra cui scegliere. Le principali sono:


Contraccettivi naturali

Questi metodi si basano sull'astensione dai rapporti sessuali in alcuni giorni del ciclo mestruale. In vari giorni del ciclo un rapporto non protetto può portare al concepimento, perciò per ricorrere alla contraccezione naturale è necessario identificare con precisione il periodo in cui sussiste il rischio di una gravidanza. Non sono previsti effetti collaterali e non è necessario interrompere il coito. Alcuni esempi di contraccettivi naturali includono:

Monitor contraccettivo

- Registra i livelli dei due ormoni della fertilità principali e indica quando è possibile avere un rapporto sessuale non protetto senza incorrere in una gravidanza*

 

Metodo sintotermico

- Si basa sull'auto-analisi del muco cervicale e sul rilevamento della temperatura basale per stabilire l'inizio e la fine del periodo fertile durante il ciclo
- Per essere affidabile, deve essere insegnato da uno specialista in pianificazione familiare naturale e applicato scrupolosamente
- I risultati dell'auto-analisi devono essere inseriti in una tabella ad hoc
- Può richiedere periodi di astinenza prolungati per essere affidabile

Metodo del ritmo (o del calendario)

- Alcuni metodi contraccettivi partono dal presupposto che l'ovulazione avvenga intorno al 14° giorno, tuttavia il dato varia a seconda del ciclo e della donna
- Per alcuni mesi, è indispensabile annotare puntualmente su un diario l'inizio di ogni ciclo mestruale, in modo tale da individuare il periodo di ovulazione e, quindi, le fasi di fertilità e infertilità
- Richiede periodi di astinenza prolungati per essere affidabile

Anche se impiegati seguendo le istruzioni e le indicazioni di figure qualificate, i metodi di pianificazione familiare naturali, come il metodo del ritmo/calendario o sintotermico, hanno un tasso di efficacia variabile. Inoltre, i più affidabili prevedono svariati giorni di astinenza (oltre metà del ciclo).


Contraccettivi di barriera

Questa tipologia di contraccettivi impedisce agli spermatozoi di raggiungere l'ovulo creando una barriera fisica.

Preservativo maschile

- Sottile guaina in lattice (o altri materiali)
- Si srotola sul pene in erezione prima del rapporto
- Protegge dalle MST (Malattie Sessualmente Trasmissibili)

Preservativo femminile

- Sottile guaina in poliuretano
- Si inserisce nella vagina prima del rapporto
- Protegge dalle MST

Diaframma o cappuccio cervicale

- Semisfera di gomma sottile
- Si inserisce nella vagina prima del rapporto per bloccare l'accesso alla cervice uterina
- Può essere usato con uno spermicida (un gel o una crema che uccide gli spermatozoi)

 

Contraccettivi ormonali

In genere contengono forme sintetiche di estrogeno e/o progestinico che alterano i livelli ormonali naturali per impedire l'ovulazione o favorire una gravidanza. Se usati in modo corretto, sono altamente affidabili. Alcune donne possono sperimentare effetti collaterali indesiderati e, per ragioni mediche, la pillola pòo non essere adatta a tutti gli organismi.

Pillola contraccettiva (o combinata)

- Si assume di norma per 21 giorni con una pausa di 7 giorni
- Arresta l'ovulazione
- Agisce sul muco cervicale rendendo più difficile il passaggio degli spermatozoi

Mini-pillola

- Si assume per 28-35 giorni (a seconda della marca) senza interruzione
- Arresta l'ispessimento della mucosa uterina e la sua preparazione a ospitare un ovulo fecondato

Impianti, iniezioni e cerotto contraccettivo

- Contraccettivi a lungo termine
- Impediscono l'ovulazione
- Rendono la parete uterina inadatta a ricevere un ovulo fecondato
- Modificano il muco cervicale ostacolando così il passaggio degli spermatozoi

IUS (sistema intrauterino)

- Contraccettivo a lungo termine
- Dispositivo a forma di "T" che viene posto nell'utero da un professionista sanitario a rilascio ormonale
- Deve essere inserito da un medico e dura 5 anni
- Rende la parete uterina inadatta a ricevere un ovulo fecondato
- Modifica il muco cervicale ostacolando così il passaggio degli spermatozoi

IUD (dispositivo intrauterino)

Come il sistema intrauterino, deve essere inserito nell'utero da un professionista sanitario, ma non contiene ormoni. Crea un ambiente sfavorevole alla fecondazione dell'ovulo da parte degli spermatozoi.

- Contraccettivo a lungo termine
- Dispositivo a forma di "T" posto nell'utero
- Deve essere inserito da un medico e dura 5 anni
- Impedisce agli spermatozoi di fecondare l'ovulo